Lo Studio

dal 1990 dalla parte delle imprese

Un metodo calibrato

Lo Studio Fantinello Carlo nasce nel 1990 per affiancare le imprese e i consulenti desiderosi di operare in un ambiente dinamico, nel quale affinare e rendere efficaci le proprie capacità produttive e professionali.

Lo staff è costituito da persone con competenze e professionalità diverse, in modo da garantire un approccio sempre calibrato e ritagliato sulle caratteristiche del cliente.

L'obiettivo è mettere a disposizione di un numero sempre crescente di imprese gli strumenti necessari per operare in un mercato competitivo, migliorando e coordinando l'obiettivo dell'imprenditore, per aiutarlo a realizzare il successo dell'impresa.

Operiamo nel mondo delle piccole e medie imprese, con le quali ci interfacciamo con metodi da grande impresa, offrendo un servizio di alto livello e di sicuro rendimento, un trattamento esclusivo che valorizza il nostro lavoro e quello del cliente.

Applichiamo alle PMI metodologie operative di gestione e di controllo all'avanguardia, in continuo aggiornamento per poter dare efficienza, rapidità e concretezza ai processi decisionali e ai piani di sviluppo, nella profonda convinzione che questi strumenti non siano prerogativa esclusiva delle grandi imprese: è la forma che si deve adattare alla dimensione.

I Nostri Obiettivi

consolidare e sviluppare la tua attività

Il cambiamento come fattore di vantaggio

Il mondo esterno vive un continuo e veloce stato di cambiamento e di trasformazione.

La forte e sempre più complessa concorrenza, il bisogno e la necessità di sviluppo richiedono un numero di informazioni sempre maggiore.

Il cambiamento non è un'anomalia e l'azienda attiva e vincente deve coglierlo per trasformarlo in un'opportunità. Il continuo adeguamento delle strutture interne e degli strumenti operativi ne sono una conseguenza.

I vantaggi sono sempre dentro l'azienda; a volte sono sottovalutati o non evidenti. Perché non beneficiare della loro potenzialità?

Le risorse a disposizione, quali i capitali, il lavoro, le strutture e i materiali sono beni sempre costosi e limitati e da essi deve essere tratto il massimo profitto.

I Vantaggi

conoscenza dell'azienda e analisi delle opportunità

Programmazione degli obiettivi

Spesso l'imprenditore concentra la maggior parte dei propri sforzi nel risolvere problemi contingenti in uno stato di continua emergenza: le vendite, gli incassi, gli investimenti, le banche e così via. Tutte operazioni giornaliere, ma che, senza una corretta programmazione, non consolidano nessun obiettivo di medio periodo. A volte gli sforzi sono focalizzati esclusivamente sui fattori esterni sottovalutando le potenzialità interne dell'azienda.

I punti di partenza per chi deve operare in un mercato competitivo sono la conoscenza dell'azienda e l'analisi delle opportunità.
I fattori che possono garantire una crescita equilibrata sono la contabilità generale, la conoscenza delle corrette e più opportune applicazioni delle norme in un quadro finanziario in continuo movimento, la contabilità industriale, la predisposizione del budget e il controllo periodico dei risultati.

Sono tutti strumenti operativi volti a pianificare e coordinare attività altrimenti governate in stato di emergenza.

La Professionalità

la nostra professionalità al servizio delle aziende

Ricercare le efficenza

È fondamentale individuare attraverso un'accurata analisi delle modalità operative e gestionali le aree in cui la carenza di controllo comporta maggiori costi aziendali.

Alla fonte di queste carenze si possono evidenziare mancate analisi dei margini dei prodotti, conoscenze parziali del costo del prodotto oppure disordinate rilevazioni dei costi in genere.

Nel campo produttivo possono insorgere complicazioni a causa di flussi di produzione non corretti e mancata analisi dei punti critici, delle basse efficienze e dei tempi di movimentazione fuori controllo, come costi e orari di lavoro, acquisto delle materie prime, individuazione e quantificazione delle inefficienze, scarti e rifacimenti non controllati.

Costi finanziari e spese bancarie, investimenti non pianificati, strutture finanziarie inadeguate e flussi di cassa non pianificati sono altresì dannosi se non tenuti costantemente sotto controllo.

Infine è auspicabile un'analisi costante dei listini di vendita e degli sconti applicati, una particolare attenzione nei rapporti con i clienti, evitando ritardi nelle consegne.

Gli Strumenti

è la forma che si deve adattare alla dimensione

Adatti anche alla piccola impresa

Credere che gli strumenti operativi si applichino solo alla grande impresa è errato. Una formula applicata correttamente garantisce il risultato in qualsiasi contesto.

La forma si deve adattare alla dimensione; chi deve gestire le risorse all'interno dell'azienda, piccola o grande che sia, lo deve fare nel miglior modo possibile, con l'introduzione di sistemi operativi che limitano i rischi di incertezza, consentendo una migliore gestione delle opportunità e di conseguenza della produttività e dell'efficacia delle azioni.

Il Metodo

gestione coordinata delle attività

Impostare un metodo di lavoro

È imprescindibile riorganizzare il flusso delle informazioni in modo ordinato, preciso e utile. Per poterlo fare l'azienda necessita innanzitutto di una gestione coordinata delle attività nei settori operativi (commerciale, acquisti, produzione e consegne) e di un sistema informatico adeguato.

Strettamente legato al prodotto, è indispensabile verificare i processi produttivi rilevando i tempi di produzione, analizzare i margini dei prodotti e revisionare le distinte base dei prodotti; nella fase successiva risulterà importante definire le modalità di costruzione dei listini di vendita, la gestione della logistica e un costante sviluppo dei contatti con i clienti per incentivare le vendite.

In generale non va mai sottovalutata l'importanza di una contabilità ordinata e aggiornata, un personale istruito e motivato, un'accurata e sempre costante analisi della concorrenza e delle potenzialità del mercato.

#top